OLIO ESSENZIALE DI ROSMARINO

Il rosmarino ha già una lunga storia nella medicina tradizionale, ma un nuovo studio, condotto da alcuni ricercatori dell’Università di Newcastle in Gran Bretagna, ha portato alla luce nuove proprietà benefiche. Infatti contiene 1,8-cineolo. Questa essenza entra nel circolo sanguigno con la respirazione ed è in grado di agire sui nostri comportamenti, dandoci un'improvvisa sensazione di benessere e buon umore. Per comprovare tale proprietà benefica, è stato fatto annusare l’olio essenziale di rosmarino a 20 volontari; poi sono state cercate le tracce nel sangue con un prelievo. L'indagine ha evidenziato che più prolungato era il tempo di esposizione del volontario all’olio essenziale e più risultava maggiore la concentrazione dell’1,8-cineolo nel sangue. Una volta entrata in circuito, dai polmoni e attraverso le vene, l'1,8 cineolo arriva al cervello e qui dispiega i suoi benefici effetti. Il suo utilizzo è positivo per la salute e certamente percepibile a chi ne fa utilizzo. Inoltre l’1,8-cineolo svolge un’azione stimolante al cervello, nelle zone deputate al ragionamento logico e razionale.